slide1
slide2
slide5
slide4
slide3
slide1-mobile
slide2-mobile
slide3-mobile
slide4-mobile
slide5-mobile

Rivestimento polimerico continuo ad elevatissime prestazioni

MEMBRANA LIQUIDA, BICOMPONENTE, ELASTICA, IN POLIUREA PURA VAPORIZZATA A CALDO

problema

problema

Le impermeabilizzazioni servono a impedire il passaggio dell’acqua negli strati sottostanti o nei locali adiacenti. Le sollecitazioni dinamiche e fisiche e le variazioni termiche a cui sono sottoposte le strutture da impermeabilizzare (coperture, terrazzi, balconi ecc.), implicano che la tipologia di impermeabilizzazione scelta, possegga elevate caratteristiche prestazionali, in quanto non solo deve garantire l’impermeabilità, ma deve anche aumentare la durabilità della struttura assecondandola nelle sue deformazioni. Facile da dirsi…

soluzione

I provvedimenti che è possibile adottare nelle nuove costruzioni, per prevenire il problema, prevedono il ricorso a presidi bentonitici (teli e waterstop in bentonite sodica idroreattiva) o polimerici (waterstop in gomma idroespansiva), profilati impermeabili in PVC, di varia natura e dimensione, guarnizioni e tappi idroespansivi per distanziatori di cassero, bandelle butiliche adesive o in gomma elastica retinata, ecc.

vantaggi

Grande facilità di posa: da fissare con chiodi e rondelle, con resine epossidiche o con malte cementizie, ecc. Adattabili e compatibili a qualsiasi superficie: calcestruzzo, mattoni, pietre naturali, acciaio, laminati, legno, ecc.
Ampia scelta del waterstop più idoneo: cordoli, cartucce, guarnizioni, anelli e tappi idroespansivi; profilati in PVC; nastri autoadesivi butilici e bandelle elastiche